lunedì 2 marzo 2009

Anticipazioni: Dervisci a Fanculo


Ieri in sala prove, dopo che tutti erano andati via, io e Maurizio volevamo fare un pò di sesso mediamente accattivante.
Purtroppo ecco che squilla (ci) il suo telefono, e lui risponde con un trafelatissimo "pronto".
Dall'altro capo del telefono c'era Franco Battiato, famoso negli anni '70 per parlare di formule algebriche nei suoi brani, poi vendutosi al mainstream e di seguito alla Bandai per la realizzazione di una serie di videogiochi sulla sua vita, Legends of Battiato Tournament 08.
"Mi piacerebbe tanto entrare a far parte della vostra band." - dice col suo tono sicuro.
"Tranguillo!" gli facciamo noi, e mentre stava per rispondere qualcosa ecco che gli abbattiamo la chiamata.
Rinunciamo allora al sesso e ci produciamo spontaneamente in una canzone che immortala la vita artistica del tale Battiato, Dervisci A Fanculo (titolo provvisorio).
Giudicate voi...



Passavo un giorno
davanti ad un diocleziano
Erano giorni
in cui cacavo spesso
col mio maestro
Vorascic Ramdottir
E una scritta
Mi condusse al mio nirvana

A chi n'jie piac
lu chiet la cocc e lu vin
s' puzza murì
duman a matin
Io stupefatto
invocai idiomeneo
e seo per seo
fece trentaseo

E ho sentito
la mia fine dritta in culo
Oltre che astemio
io sono un gran finocchio
e quando un giorno
discutemmo del calcio
ne presi uno
dritto sui denti

Giornali porno
come in Mesopotamia
quando nei templi ci nascondevamo
per spiare
i cani che trombavano
Ahi la lussuria
del vile Arakmanès

E fui scoperto
condotto al mio maestro
che rammentò
di Osiris le sditalate
L'antica gloria
dei monaci onanisti
tra le galassie
i videopoker zozzi

Fu da quel giorno
che annusai la topa
ricordo ancora
quando il maestro disse
lo disse Socrate lo
confermò Platone
L'ultima goccia
rimane sul pantalone

6 commenti:

  1. franco battiuto2 marzo 2009 11:56

    chi glielo dice ad alice che sta bassa nel sociale? ora col cazzo che canterà più "i treni di tozeur"...

    RispondiElimina
  2. fronco battiato2 marzo 2009 13:13

    (cantato)
    "le canne stilografiche/con il filtro blu/il fumo col rasoio elettrico/non lo taglio più-u-u-u----"

    RispondiElimina
  3. Gli ultimi quattro versi sono geniali.
    Il reso insomma.

    RispondiElimina
  4. Io direi esattamente il contrario!

    RispondiElimina
  5. squillllllax4 marzo 2009 04:16

    ho sbagliato, mi sa che osiris è maschio. quindi si deve correggere con "iside"

    RispondiElimina
  6. Che vergogna... povero maestro!

    RispondiElimina

Archivio blog