lunedì 8 febbraio 2010

Lammerda coprofona


La serata del cinque al Saint James è stata merda allo stato brado. In foto, una realistica proiezione al computer delle reazioni del gruppo dinanzi al batterista che stava proprio fuori, peggio di Keith Moon sfatto e strafatto. Meglio del trash c’è soltanto una cosa: non suonare per niente.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog