giovedì 2 luglio 2015

Droga e Puttane • Il nuovo album dei De Rapage!


Quanto tempo è passato dall'ultimo disco dei De Rapage? Troppo poco, risponderete, dato che sono anni che questi smargiassi un po' cafoni tentano di propinarvi i loro discutibili prodotti.
Ma ieri, 1 luglio 2015, questi 5 cazzoni hanno deciso di rovinare le vostre giornate con il loro nuovo album, dal titolo inequivocalbile, DROGA E PUTTANE. Droga. E. Puttane.
I più puritani già si cacano sotto e gridano al rogo, insieme a quelli che marciano contro i gay e gli immigrati, innalzando bandiere con una croce cattolica distorta che sembra una svastica.


Tralasciando il fatto che Droga e Puttane sono parole di uso comune, vi sveliamo che questo è il primo LP dei De Rapage con un bassissimo numero di parolacce, e già molti dello zoccolo duro gridano al rogo e sfilano in piazza con i greci che manifestano per il referendum.

Quelli dello zoccolo duro sono sempre stati un po' confusi.



Purtoppo per chi voglia cimentarsi con l'ascolto di questo disco, dovrà farlo sentendolo per intero; questo è un concept album. Per chio non sapesse cosa stiamo dicendo, viene invitato a spararsi direttamente o informarsi su uichipidia, altrimenti qui.

La storia è quelal di Giovanni Latruffa, (non più) giovane cazzone che insieme al suo amico albanese passa le serate ubriacandosi e terrorizzando pedoni con una vecchia Simca. 
Una notte, in uno dei loro consueti giri, troppo ubricachi vengono travolti da un treno ma Gesù, in vena di buone azioni, decide di apparire a Giovanni in punto di morte e di offrirgli la possibilità di continuare a vivere, a patto di fare del buon rock'n'roll e di rimanere fedele alla musica vera.


Giovanni prende così il nome di Johnny Swindle e, pensando solo al suo personalissimo guadagno che traduce in droga e puttane, sperimenterà gavetta e successo passando fra coverband, manager potenti, sconfitte, rivalse, compromessi e diarrea, prima di arrivare all'inevitabile quanto inaspettata conclusione... Inosmma, una troiata di quelle grosse.




Il disco verrà distribuito in sharing completamente gratuito, ed in fondo troverete le iconcine da cliccare per l'ascolto.
Se desiderate un cd non avete altro da fare che venire ai nostri concerti per averlo: purtroppo per voi non ci saranno altri modi! Non ve lo portiamo a casa, né in giro, né al bar, né al cesso: solo ai concerti.
In seguito all'edizione "base" se ne aggiungerà un'altra deluxe, questa solo acquistabile, con una sorpresona all'interno, ma per ora...


12 brani ufficiali, 11 intermezzi e 2 ghost tracks per il disco definitivo dei De Rapage! Non perdetelo, cazzoni! Basta cliccare sulle cazzo di icone qui sotto!



E dite a quelli dello zoccolo duro di ascoltare tutto per ricredersi, fino in fondo, e di tornare dalla Grecia.





  





Archivio blog